Le collaborazioni avute finora...

Friends

lunedì 2 aprile 2012

Lettera ad un bambino mai nato

Lettera ad un bambino mai nato è un libro scritto da Oriana Fallaci una scrittrice e giornalista italiana molto nota. Questo libro diciamo che non era programmato, alla Fallaci venne chiesto un'inchiesta giornalistica sul tema dell'aborto, che invece si presentò con questo libro,  monologo di una donna che vede la maternità non come una gioia ma con un atto di responsabilità. Nelle varie lettere che la madre scrive al suo bambino si pone domande come se sia giusto farlo nascere in un mondo ostile, violento un pò le stesse domande che ci si pongono oggi, in un Italia dove c'è crisi economica, non c'è lavoro, non si sà cosa aspettarsi dal domani  è giusto mettere al mondo dei bambini a cui non si sà a cosa puoi donare? Bhè secondo il mio modestissimo parere, la nascita di un bambino deve comunque essere una gioia anche se non si sà cosa può riservare la vita, finchè ci sarà amore e non violenza , i bambini saranno sempre grati ai suoi genitori per l'amore che gli donano ogni giorno.
Questo libro non ha molte pagine anzi è piccolissimo, ma in quelle poche pagine Oriana Fallaci fa emergere il tema della maternità e colpisce tantissimo.




"La vita è una tale fatica, bambino. È una guerra che si ripete ogni giorno."


"Io, te lo ripeto, non temo il dolore. Esso nasce con noi, cresce con noi, ad esso ci si abitua come al fatto di avere due braccia e due gambe."


" "Amore"
Onestamente non ho ancora capito di cosa tratti. Il mio sospetto è che si tratti di un imbroglio, gigantesco, inventato per tener buona la gente e distrarla. Di amore parlano i preti, i cartelloni pubblicitari, i letterati, i politici, coloro che fanno all'amore, e parlando d'amore, presentandolo come toccasana di ogni tragedia."



1 commento:

  1. Non ho letto il libro, ma condivido con te quello che affermi:tutti i bambini hanno diritto a nascere e vivere anche se poi non sappiamo ciò che la vita ci riserva!Ciao

    RispondiElimina